Mancano ancora:
7
7
9
9
1
1
9
9
4
4
8
8
2
2
7
7
10 agosto 2019 ore 20.30
 
  • News del 01 maggio 2019

    MARATONINA CITTA' DI SCORZE': TORNA L'APPUNTAMENTO CON LA MEZZA SOTTO LE STELLE DI META' ESTATE   Si rinnova l’appuntamento con la Maratonina Città di Scorzè, la mezza maratona in notturna che si...

    Leggi tutto...

PER INFORMAZIONI

FAX dedicati: 

+39 041 20 31 563

+39 041 50 86 461

E-Mail dedicata:

maratoninadiscorze@tds-live.com

Info iscrizioni

+39  04. 850. 21. 08

 

Stampa

Comune di Scorze'

Liberamente tratto da www.comune.scorze.ve.it

 

Dati Generali

 

Dati generali

COMUNE DI SCORZE' 
Provincia di Venezia

 

DATI GENERALI

 

 
 
 
 Superficie  33 kmq
 Altitudine  m 16 sul livello del mare
 Prefisso telefonico  041
 Cap  30037 (Scorzè capoluogo e Rio San Martino)
 30030 (Cappella, Peseggia, Gardigiano)
 Abitanti  Scorzetani
 Provincia  Venezia
 Confini  Nord: Zero Branco (TV)
 Sud: Salzano (VE), Martellago (VE), Venezia
 Est: Mogliano Veneto (TV)
 Ovest: Trebaseleghe (PD) e Noale (VE)
 Frazioni  Rio San Martino, Cappella, Peseggia, Gardigiano
 Mercati  martedì (Scorzè)
 mercoledì (Peseggia)
Codice Catastale   I551
Codice Istat

  027  037

 

 

I FIUMI

 

Il territorio comunale é attraversato:
  • dal fiume Dese
e da altri corsi d'acqua quali:
  • Rio S. Martino, che confluisce nel fiume Dese;
  • Rio S. Ambrogio, che confluisce nel fiume Dese;
  • Scolo Desolino, che confluisce anch'esso nel fiume Dese.
 Il fiume Dese (*)

Nasce tra Castelfranco Veneto e Resana lungo la riva destra del fiume Musonello a 44 m. sul livello del mare e attraversa le province di Treviso, Padova e Venezia.
Dopo un percorso di 52 km su tre bocche sfocia in laguna in localitá Palude di Cona in prossimitá dell'aeroporto "Marco Polo".
L'esistenza del Dese é nota fin dal 454. Durante il Regno Longobardo e di Carlo Magno serví come confine tra la nascente Repubblica di Venezia e l'Impero. Continue memorie di questo fiume si trovano dopo il Mille. La Serenissima Repubblica di Venezia lo tenne sempre in grande considerazione per l'utilitá pubblica. Il Senato Veneto tra il 1500 e il 1700 circa, per meglio affrontare i problemi idrografici della laguna pensó di allontanare tutti i fiumi facendoli sboccare a nord e a sud di essa come il Brenta, il Musone, il Sile, il Piave. Solo tre furono i fiumi che restarono in laguna: il Marzenego o Osellino e lo Zero che sono stati immessi sul Dese pochi metri prima del margine lagunare.
Per il fiume Dese, la Serenissima istituí nel 1782 il Consorzio Dese che ha sede a Mestre.

(*) Testo tratto da A. Stangherlin "Scorzé e le sue frazioni. Memorie del cinquantesimo anniversario della vittoria". Amministrazione Comunale di Scorzé, Venezia, 1968.

Mappa

Video

Partners Commerciali

  • achab
  • aesse
  • altatensione
  • brema2014
  • cianocolor
  • danilomichieletto
  • face
  • fotottica
  • galloway
  • indirizzo-immobiliare
  • mad
  • piesse
  • tegon
  • temporeale
  • ultimateitalia